Yoga, meditazione e mindfulness

Yoga: una pratica semplice per depurare la mente

Ho iniziato a praticare yoga in un momento molto confuso, dove qualsiasi cosa sembrava non funzionare. O almeno, questo era il mio punto di vista.

Così per gioco, iniziai a seguire un corso in palestra di rilassamento muscolare, dove molte posizioni dello yoga venivano utilizzate per fare un po’ di streching e per portare l’attenzione al respiro.

Subito mi sono sentito richiamato da questo mondo fatto di respirazione, consapevolezza ed equilibrio interiore. Forse perchè di equilibrio non ne ho mai avuto!

Ho letto in pochissimi giorni il libro “Fondamenti di Yoga” di Annellen Simpkins, C. Alexander Simpkin . Mi ha aiutato a capire la filosofia che ci sta dietro, a partire dalle basi storiche fino ad arrivare alle pratiche più moderne. Ho letteralmente divorato quelle pagine anche di notte!


Lo Yoga è un’ottima opportunità per essere curiosi riguardo a chi si è.
(Jason Crandell)

Alterno corsa e palestra a sessioni di yoga, e ho stabilito una routine che ogni giorno prevede diversi esercizi. Non c’è nessuno che mi dica cosa fare e come farlo e questo mi piace un sacco! Posso modificare alcune posizioni per quello che sento in quel preciso istante. Forse tutto ciò mi sta insegnando una cosa chiamata pianificazione.

Prima di dormire eseguo qualche esercizio di respirazione (pranayama) e ultimamente sto leggendo qualche libro sulla mindfulness, che si sta rivelando molto utile durante la mia vita quotidiana per calmare i bollenti spiriti. Grazie allo yoga il mio sonno è migliorato molto, mai fino a questo punto in tutta la mia vita. Ciò ha stupito anche me, credetemi.

Fondamentalmente sono un pigrone! Non ho chissà quale indole “elastica”, ma devo confessare che questa disciplina sta portando solo benefici alla mia vita, quindi non voglio demordere e voglio migliorare sempre di più.

Non sono un tipo costante, anzi. Lo yoga mi sta insegnando anche a saper aspettare, a godermi il momento, a non riflettere troppo sul futuro e sono tutte cose che non ho trovato scritte in NESSUN libro dell’università.

Forse fra le tante materie scientifiche non mi avrebbe fatto male un corso da 12 CFU di yoga o controllo del respiro, anzi penso che farebbe bene alla maggior parte degli studenti universitari!

Provare non costa nulla e sicuramente una buona dose di cuoriosità per queste discipline non fa male.

me a testa in giù.
Condividi: